DiAP   Coda della Cometa  
contatti css lightbox photo galleryby VisualLightBox.com v5.7

 
             
Home > Ricerche > Paesaggi della bonifica  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Link
 
CBTAR Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano
 
ABTevere Autorità di Bacino del fiume Tevere
 
CRT Ecomuseo del Litorale Romano
Ostia - Harbour City of Ancient Rome
 
Il paesaggio chiama
 
Tevereterno
 
Rome, le Tibre, le littoral
 
Portus Project
 
   Paesaggi della bonifica
paesaggi bonifica
 
TRA ROMA E IL MARE.
RIPRISTINO DELL’EFFICIENZA E VALORIZZAZIONE ARCHITETTONICA E PAESAGGISTICA DELLE OPERE DELLA BONIFICA DI OSTIA E MACCARESE
 
Il progetto di ricerca interessa una particolare sezione della città di Roma: "la Coda della Cometa", la conurbazione lineare che si sviluppa lungo il corso inferiore del Tevere tra il Raccordo Anulare e il mare. Gli insediamenti che costituiscono questa figura territoriale - che raggiungono ormai la popolazione e l'estensione di una città di medie dimensioni - sono distribuite lungo il fascio infrastrutturale che dai margini sudovest della città consolidata conducono al mare e al Lazio meridionale. Esse disegnano nel complesso un grande paesaggio metropolitano in attesa di un progetto che ne rafforzi l'identità e la fruibilità in termini di efficienza e qualità. Nel quadro della figura territoriale della Coda della Cometa la ricerca si propone di affrontare un tema di grande rilievo paesaggistico e ambientale: il ripristino e il potenziamento dell’efficienza e la valorizzazione architettonica e paesaggistica delle opere della Bonifica di Ostia e Maccarese. L’eredità della Bonifica (attuata tra il 1888 e gli anni Trenta del Novecento) è ancora viva ma appare in pericolo. Il Consorzio che gestisce la rete dei canali e le opere che ne regolano i flussi idrici garantisce a fatica l’equilibrio del sistema idrologico di un’area altamente urbanizzata ove si registra una forte pressione dello sviluppo urbano con la concentrazione di importanti funzioni a scala metropolitana. Il progetto propone due filoni di ricerca e di intervento complementari tra di loro e necessari, l’uno, per realizzare il ripristino di una funzionalità che ponga in sicurezza il territorio, concentri su di esse presidi e strumenti per il monitoraggio della salute delle acque e dell’ambiente e per la produzione di energia e l’altro per la messa in valore dei caratteri del paesaggio, per l’istituzione di centri per l’educazione ambientale e la fruizione dei paesaggi dell’acqua nel contesto del parco fluviale del Tevere.
 
NEWS [leggi]
news
news css lightbox photo galleryby VisualLightBox.com v5.7
 
             
             
     
prodotti didattica multimedia
     
             
© Sapienza Università di Roma ||| Dipartimento di Architettura e Progetto - Via Flaminia, 359 00196 Roma ||| Mappa del sito